SPECIAL COMICS TRIBUTE: 50 YEARS WITH DOCTOR WHO – PART TWO

banner_doctor_who

Non si è ancora spento l’eco dell’episodio speciale dei 50 anni del 23 novembre 2013 scorso, andato in onda in Italia su RAI4, e quello dell’episodio natalizio (The Time of the Doctor) che invece non abbiamo ancora visto in TV e già siamo in attesa delle nuova stagione del “Dottore”.

Noi di Fumettomania, dopo il post pubblicato in 23 novembre 2013, pubblichiamo oggi il secondo gruppo di tributi artistici dedicati al “Dottore” composto da Luigi, Patrizia, Fausto, Francesco, Onofrio e Eduardo. Stavolta ci sono state delle sorprese, con la consegna di ben due storie a fumetti!
Come nel precedente post, nonostante che qualcuno di essi abbia un livello artistico e qualitativo al di sotto della soglia minima, che ci eravamo prefissati, abbiamo voluto premiare tutti con la pubblicazione su questo sito.

Un grazie a questi giovani ed un in bocca al lupo, ad ognuno, augurando loro di migliorarsi sempre più ad avere altri spazi per confrontarsi.
Un ringraziamento anche a Guitar Jim  che ha pubblicato tutte le informazioni del Contest su Fumettando in questa PAGINA, e tramite lui alla rivista Scuola di Fumetto n. 90 (nov.-dic. 2013).

Ancora Buon compleanno Doctor Who!
Mario

*****

Doctor No More

01_John_Hurt_forgotten_Doctor_rid

War Doctor
Dimensione: A4
Tecnica: matite, chine e colorazione digitale

Luigi Iannelli – 03/01/1990 – Troia (FG) 
Mi chiamo Luigi, pugliese, di 23 anni. Disegno da quando avevo tre anni, ho iniziando copiando i personaggi Disney per poi espandere i miei interessi crescendo. Attualmente sono iscritto al 2° anno di Accademia di Belle Arti a Foggia dove studio graphic design (ma preferisco di gran lunga l’illustrazione alla grafica) con la quale a breve parteciperò ad una mostra di illustrazione nell’ambito di un festival della letteratura per l’infanzia che godrà anche di una pubblicazione. In passato ho realizzato alcune vignette o tavole per una free-press pubblicata con altri amici, ora defunta, ma nulla a livello professionale.
Allego il mio profilo su “Deviantart” per chiunque volesse farci un salto!Spero che i miei lavori possano piacervi http://ginovanta.deviantart.com/

**********

Doc Who

02_patrizia_who_rid

Tecnica utilizzata: ecoline su carta elaborato con gimp.
Dimensione dell’opera: 824×1169 px.

PATRIZIA NICOLINI
L’artista si è formata prima all’ Accademia di Belle Arti di Venezia e poi, nei primi anni novanta, alla scuola grafica Remondini di Bassano del Grappa. Oltre alla pittura si occupa anche di arte digitale, video arte , di new media art e di fumetto. L’ attività espositiva di Nicolini data dal 1991 con una mostra alla Fondazione Bevilacqua la Masa, nei Giardini della Biennale di Venezia, cui sono seguite diverse esposizioni.

PRINCIPALI MOSTRE
2013 – SpazioTempoArte – Campana dei caduti – Rovereto
2013- HumanRights – EX Convento dei francescani neri – Specchia- Lecce
2012 – HumanRights – Campana dei caduti – Rovereto
2012 – HumanRights- Castello di Alaya – Lecce
2011- HumanRights – Campana dei caduti – Rovereto
2010 – Forma di espressione – Galleria Iroko – Milano
2010 – Web_Tube 2010 – Galleria Trasparente – Milano
2010 – Venti perventi – Officina creativa – Napoli
2009 – Web_Tube II – Galleria Trasparente – Milano
2008 – II Esposizione Arte Contemporanea Città di Pistoia – Pistoia
2008 – Human Nature – La porta Rossa – Biella
2008 – Web_Tube – Galleria Trasparente – Milano
2008 – Samedi Famme – Lineadarte – Napoli
2007 – Galerie Espace Miromesnil – Parigi
2006 – Dogmatiche Visioni – Vicenza.com – Vicenza
2004 – Umoristi a Marosica – Marostica ( Vi)
2002 – Dark Works – V & V Projects – Vicenza
2001 – Umoristi a Marostica – Marostica (Vi)
1999 – Umoristi a Marostica – Marostica (Vi)
1997 – Cartolina d’Artista – Bac Art Studio – Venezia
1995 – Ombre e Confini – P.zza Ragazzi del ’99 – Bassano del Grappa (VI)
1994 – Costozza Arte Pietra – Costozza ( Vi)
1993 – Cartolina d’Artista – Bac Art Studio – Venezia
1993 – Senza Titolo – Galleria Bacchiglione – Venezia
1993 – Bevilacqua la Masa – Cattedrale ex Macello – Padova
1992 – Cartolina d’Artista – Bac Art Studio – Venezia
1992 – Concorso Nazionale Ruga Giuffa – Venezia
1992 – Premio al Concorso Nazionale Nardi – Venezia
1992 – Bevilacqua la Masa – Cattedrale ex Macello – Padova
1991 – Bevilacqua la Masa – Giardini della Biennale – Venezia

**********

Doctor Who tales: Dreaming of the Welfare

INTRO

Ieri? Oggi? Domani?
Comunque notte, Londra.
Ennesima apparizione del Dottore, che si avvia a salvare il nostro pianeta, ma…
Un gesto abituale, un rituale solito e tipico non compiuto: a chi non è mai capitato di dimenticare le chiavi di casa? O di non chiudere la macchina?
E se un povero diavolo ne approfittasse?

03_Medori_DW01_OK_rid03_DMedori_W02_rid03_Medori_DW03_rid 03_Medori_DW04_rid

Tecnica utilizzata: China (rapidograph, pennini, pennelli), colore digitale.
Dimensione dell’opera: 4 tavole formato A3.
Storia, sceneggiatura, disegni, chine, colori: Fausto Medori
Digitalizzazione tavole: Antonio Baratto

Fausto Medori nasce a Cesena nel 1972.

Fin da giovane inizia lo studio delle arti grafiche abbinate all’esperienza lavorativa di stampa, prestampa e creazione grafica vera e propria: impaginazione, fotoritocco, creazione loghi, immagini coordinate, web design, etc etc.
Dal 2011 fa vignette di satira per testate locali come la rivista “La Tampa” di Torino, per la quale realizzerà la striscia fumettistica del numero zero e altre vignette umoristiche e, dal 2013, per “Il Grilletto” di Osimo.
Nello stesso anno approda in quel di Amandola, premiato con una mostra sulle sue opere, per aver saputo interpretare il tema della Festa Nazionale della Filosofia di Strada di Amandola e Smerillo (FM), il FiloFestival 2013: “Osare il varco”.
Al momento sta lavorando su 2 graphic novel: “XV elefanti” (che racconta della discesa di Asdrubale in Italia, basato su una storia di Stefano Pivaro) e “Memories…” (sceneggiatura originale di Lei&Vandelli).

mail: medorifausto@gmail.com
facebook: Fausto Medori
deviantart: http://bradipanda.deviantart.com/

**********

28 Seconds Later miZunderstanding 

La finzione diventa realtà… e viceversa.
A volte, pochi secondi, non fanno capire che cosa sta accadendo attorno a noi.
L’arrivo del Dottore questa volta presenta una situazione orrorifica, riuscirà a salvarsi da una fine brutale e tremenda?
O è tutto un equivoco? Una incomprensione?

04_28_Seconds_Later_Tav1_rid 04_28_Seconds_Later_Tav2e3 04_28_Seconds_Later_Tav4_rid

 Tecnica utilizzata: matite e chine classiche, colori e lettering digitali
disegni e chine originali su 4 tavole A3, formato digitale finale A4.
Storia e sceneggiatura: Fausto Medori
Disegni, chine, colori, lettering: Francesco Paciaroni

BIOGRAFIA
FRANCESCO PACIARONI
Trentunenne maceratese. Consulente Software presso Giuffrè Informatica. Da sempre malato di fumetti e amante di tutto ciò che si può rappresentare disegnando.
Disegnatore autodidatta, a forza di scarabocchiare comincia a svolgere lavori su commissione per riviste, artisti locali, amici o per chiunque lo contatti tramite social network. Da più di un anno si occupa della parte grafica per il gruppo rock maceratese Pacca de Porcu; grazie al connubio con la band crea graficamente i personaggi di Pacca de Porcu e Manzo Man, realizza volantini per i loro concerti e storie a fumetti (di prossima pubblicazione sul web).
Partecipa al concorso per i 50 del DOCTOR WHO indetto da Fumettomania.net spronato dall’amico Fausto Medori che, fornendogli una storia, lo sfida a realizzarla graficamente sotto forma di fumetto in 4 tavole.
Adora gli zombie.

CONTATTI
profilo deviantart: paciaraw.deviantart.com
mail: f.paciaroni@gmail.com
skype: francesco.paciaroni

**********

L’undicesimo Dottore

05_Onofrio_doctorwho_rid

Nel mio tributo al Dottore ho rappresentato l’undicesimo Dottore (Matt Smith)
assieme ad alcuni dei nemici che ha affrontato e all’aiutante Clara Oswin Oswald,
e naturalmente l’immancabile TARDIS
Dimensioni: 33 x 24

  Mezzo: Disegno a matita, colorazione digitale.

Biografia:
Onofrio Orlando, nato a Palermo il 1988, è diplomato al Liceo Classico F.  Scaduto di Bagheria. Ha frequentato e si è diplomato alla Scuola del fumetto di Palermo. Nell’ottobre 2011 realizza il fumetto “Il Velo di Maya” e partecipa alla mostra “Percorsi immaginari: Il Fumetto, Arte sequenziale” tenutasi nella Sala Borsellino di Palazzo Jung a Palermo. Ha realizzato il fumetto “ The secret origin of Jerry Siegel and Joe Shuster, the creators of Superman” per la Bluewater Productions, e ha collaborato con la rivista Black Dodo..

Fumettonfrio.blogspot.com
**********

Doctor…Who?

06_Eduardo_Doctor_Who_Concorso3_rid
Le dimensioni dell’opera sono : A3
Tecnica :  Matita, inchiostro(marker e pennarello), pulizia digitale

“Doctor…Who?” è stata realizzata come omaggio ad uno dei telefilm più importanti e, sicuramente, il più longevo, di sempre.

Nell’illustrazione ho voluto concentrare ciò che c’era di più importante negli episodi dell’anniversario: Il nuovo, e già carismatico Dottore, di fronte al TARDIS, pronto ad affrontare l’ignoto, grazie alle azioni e i sacrifici delle sue rigenerazioni precedenti, e Clara Oswal, la Ragazza Impossibile, simbolo dei compagni di avventure che tante volte ha salvato e lo hanno salvato. 
Il processo di creazione è stato piuttosto tradizionale: dopo qualche bozza, ho cominciato la matita, prendendo le misure per accertarmi che il TARDIS si trovasse diviso equamente tra le due metà del foglio. Conclusa la matita, ho inchiostrato i bordi con pennarelli Staedtler (spessori 0.05, 0.1, 0.5 e 0.6) e una brush-pen della Copic. Le campiture sono state fatte con un Tratto Marker, e alcuni dettagli con una penna bianca Pilot. Una volta scansionato il foglio, ho usato photoshop per saturare il nero e pulire le sporcature più evidenti.

Biografia:
Mi chiamo Edoardo Colonnelli, sono residente a Porto Santo Stefano, in provincia di Grosseto.
Ho 23 anni, e dopo aver preso il diploma all’istituto tecnico nautico “Giovanni da Verrazzano“, Ho studiato per tre anni a Scuola Comics, a Roma, concludendo il corso di fumetto l’anno scorso.
Sono ovviamente un grande fan del Dottore, e della fantascienza in generale. Attualmente sto cercando lavoro come fumettista, e questo mi porta spesso in giro per fiere e concorsi. Per questo concorso in particolare però non ho resistito alla tentazione dell’illustrazione, che mi ha permesso di riversare la passione per Doctor Who in un unico disegno di grandi dimensioni.
Attendo con ansia la nuova stagione televisiva!

 


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi