LUGI BERNARDI 37: QUESTIONI APERTE (Comic Art n. 62, dicembre 1989)

banner_luigi_bernardiDopo due settimane di pausa, necessarie per completare le attività didattico-culturali legate ad alcuni progetti con gli istituti scolastici comprensivi della mia città, riprendo a pubblicare gli articoli di Luigi Bernardi.

L’autore bolognese, in risposta anche ad alcune lettere inviate alla rivista Comic Art, sul n.62 della citata rivista tornò su alcuni argomenti affrontati nei mesi precedenti e pubblicò un altro articolo denso di contenuti.
Al lettore Alessandro Paci, diede alcune risposte tra cui:

<< Il problema non è quello di sparare a caso le proprie cartucce, né quello di essere anticonformisti a ogni costo. Il problema è quello dell’omologazione di tutto quanto fa o è fumetto. Credo che la storia parta da lontano. Dall’essere cioè per molta cultura italiana il fumetto sinonimo di “cosa di poco conto” (vedi anche la definizione che ne da lo “Zingarelli”) …
L’ho già detto non so quante altre volte: il fumetto in sé non esiste  (se non come grammatica e sintassi di uno specifico linguaggio), esistono le opere, i personaggi, gli autori. E ognuno vale per sé, e non in quanto appartenente a una categoria.>>

<<Se non esiste il fumetto, allora diventa un falso problema anche quello del fumetto americano.>>
Poi Bernardi, continuò a rispondere al lettore in merito a “Dark Knight” di Frank Miller con un breve intervento critico attuale e profondo, assolutamente da rileggere!
L’articolo di Luigi proseguì con una risposta anche alla lettrice Gabriella Sorichetta, sull’essere o meno una vera lettrice di fumetti.
Ed infine, Bernardi chiuse l’articolo con qualche riflessione sull’invettiva di Manara (ripubblicata su questo blog due settimane fa, http://fumettomaniafactory.net/2017/05/04/luigi-bernardi-36-manara-interviene-comic-art-n-61novembre-1989/) e sul fatto che non gli piaceva essere il “monello” ( o il “rompiballe”) del fumetto italiano, ed ancora che:

<< è troppo facile l’equazione che alcuni autori fanno: critico uguale autore mancato (o editore fallito). Nel mio caso (scrisse Bernardi), oltre a non ritenermi un critico, ho la presunzione di credere di aver avuto in passato e di avere ancora delle idee.>>

Questo ennesimo articolo è interessantissimo e (a mio modesto parere) attualissimo.

E vi rimando anche all’ articolo di Luca Boschi (che è il primo articolo introduttivo di questa rubrica), che fa riferimento proprio agli ultimi articoli ripubblicati da questo blog. Il loro link è indicato sotto in note a margine.

Mario Benenati

NOTA BENE: Ringrazio Michele Ginevra ed il Centro Fumetto Andre Pazienza di Cremona, all’interno del quale sono scannerizzati circa metà degli articoli che stiamo ripubblicando, Marco Bernardi e l’associazione culturale Luigi Bernardi che invece si sono occupati della scannerizzazione dell’altra metà degli articoli.


Trentasettesima puntata
QUESTIONI APERTE “

tratto dalla rivista Comic Art n. 62 (Dicembre 1989)

FORMATO PDF

Comic Art n. 62_rid

FORMATO JPG


NOTE A MARGINE:

primo articolo introduttivo
di Luca Boschi : http://fumettomaniafactory.net/2016/10/15/1989-lugi-bernardi-comic-art-milo-manara-hugo-pratt-luca-boschi/
secondo articolo introduttivo
di Marco Bernardi:
http://fumettomaniafactory.net/2016/10/22/luigi-bernardi-un-grande-appassionato-fumetto/

Web Hosting

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi