GENOA COMICS ACADEMY presenta WORKSHOP 2017/2018

Riceviamo (By Andrea Piccardo) e condividiamo il comunicato dei primi 5 workshop alla Genoa Comics Academy
Mario B.

La Genoa Comics Academy presenta WORKSHOP 2017/2018 Presso la nuova sede in via Luccoli 26/2 nel centro di Genova.
5 Workshop che spiegano come si può fare il mestiere del Fumettista e non è una domanda ma un’affermazione.

Si può passare da uno stile all’altro Workshop con Andrea Ferraris 16/17 Dicembre 2017 – 9 ore 180 euro

Si può scrivere fumetti evitando i luoghi comuni Workshop con Diego Cajelli 20/21 Gennaio 2018 – 6 ore a 100 euro

Si può autoprodurre senza rimetterci Workshop con Emanuele Tenderini 24/25 Febbraio 2018 – 12 ore a 200 euro

Si può scrivere fumetti e romanzi Workshop con Paola Barbato 17/18 Marzo 2018 – 6 ore a 100 euro

Si può cambiare il mondo con il colore Workshop con Barbara Canepa 21/22 Aprile 2018 – 12 ore a 220 euro

La Scuola La Genoa Comics Academy è fatta dalle persone che la frequentano quotidianamente – i professionisti, gli aspiranti professionisti e i semplici dilettanti – e dalla loro comune passione per le immagini e il racconto. Ogni giorno a scuola lavoriamo sul linguaggio che unisce racconto e immagini, per imparare a usarlo come mezzo espressivo personale e preferenziale, ma anche per imparare a confrontarsi con l’ambiente professionale del fumetto, le nuove sfide editoriali, i nuovi settori della creatività e della comunicazione. Ogni giorno riprendiamo il nostro viaggio attraverso il mondo dell’immaginazione e del racconto.

per informazioni: Telefono: 010 8571385
Email: info@genoacomicsacademy.it
www.genoacomicsacademy.it

Il primo Workshop nel dettaglio

Si può passare da uno stile all’altro Workshop con Andrea Ferraris 16/17 Dicembre 2017 – 9 ore 180 euro

Programma giornate: Sabato 16 dalle 10.00 alle 13.00 / dalle 15.00 alle 18.00 Domenica 17 dalle 10.00 alle 13.00
Iscrizioni info@genoacomicsacademy.it
Il Workshop sarà attivato con un numero minimo di 10 partecipanti. Le iscrizioni rimarranno aperte fino a Mercoledì 13 Dicembre 2017. Agli iscritti verrà data conferma dell’attivazione del corso entro Giovedì 14 Dicembre 2017. Numero massimo di partecipanti 20. Disegnare fumetti significa nella maggior parte dei casi, acquisire uno stile riconoscibile e affermarsi agli occhi dei propri estimatori, (editori e pubblico) attraverso quello stile specifico. E’ molto complicato mantenere uno stile riconoscibile ma una volta acquisito, il lavoro e le consegne ingabbiano il disegnatore in quello che desiderano l’editore e il pubblico. Sembrerebbe quasi impossibile cambiare. Il workshop con Andrea Ferraris si propone di spiegare a un pubblico ampio che si può saltare da uno stile all’altro senza perdere se stessi ma anzi, caratterizzandosi ed avere comunque successo.

Andrea Ferraris

Dopo il liceo artistico frequenta un corso di grafica e scenografia tenuto da Gianni Polidori …ed Emanuele Luzzati. Lavora a Milano come aiuto-scenografo per la televisione e ad Alessandria per il teatro lirico, quindi decide di assecondare una sua grande passione iscrivendosi ad un corso di fumetto a Bologna dove conosce, tra gli altri, Marcello Jori, Vittorio Giardino ed Andrea Pazienza. Nel 1992 comincia una collaborazione con Disney Italia realizzando, per oltre 15 anni, storie di Topolino e Paperino.
Nel 2007 si trasferisce a Barcellona per lavorare nello studio creativo di Egmont, editore di Copenaghen. Disegna tutt’ora per Egmont storie di Donald Duck su quattro strisce seguendo lo stile di Carl Barks.
Ha disegnato illustrazioni e fumetti per Alias e La Lettura inserti dei quotidiani Manifesto e Corriere della Sera. Collabora con la rivista Internazionale.
Per Tunuè nel 2008 disegna, su testi di Giacomo Revelli, “Bottecchia“, racconto a fumetti della vita di Ottavio Bottecchia, ciclista degli anni 20, primo italiano a vincere il Tour de France. Nel 2011 esce per Gallucci editoreIl Pinguino e la Gallina ” e nel 2012, sempre per Gallucci ” Cocco e Drilli” un altro libro illustrato per bambini.
Dal 2013 al 2016 vive a Parigi dove ha modo di ultimare ,”Churubusco“, suo primo lavoro come autore completo, racconto dell’italiano del Battaglione San Patrizio. Churubusco è uscito in Italia per Coconino Press-Fandango, in Francia per Rackham editions, in Messico per La Cifra Editorial e negli Stati Uniti, per Fantagraphic.
Nel novembre del 2017 esce per Oblomov in Italia ” La Cicatrice “, racconto di un viaggio lungo il muro che divide gli Stati Uniti e il Messico, realizzato assieme a Renato Chiocca. Dal 2017 vive e lavora a Torino.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi